fotogallery Aiutarsi ad aiutare, il benessere nella relazione di aiuto. Formazione 2014/15 Solidarietà 90

Tutti gli anni Solidarietà 90 predispone un piano formativo rivolto ai propri lavoratori che spazia nei vari ambiti educativi, con l’intenzione di garantire una qualità professionale degli operatori, permettendo un confronto sia con professionisti del settore, sia uno scambio di esperienze tra colleghi in un’ottica di condivisione e di aumentata consapevolezza della propria azione professionale.
Attualmente è in corso una proposta formativa per gli educatori che si occupano di integrazione educativo/scolastica.
Il percorso intende proporre alcuni approfondimenti in merito a disabilità diffuse, offrendo agli educatori di individuare delle modalità efficaci per costruire una forte relazione di sostegno in collaborazione con la famiglia, perseguire obiettivi comuni, condividere modalità, risultati raggiunti, possibili letture di comportamento problema e ascoltare per essere ascoltati.
Inoltre, per affiancare a competenze teoriche capacità esperienziali, il corso prevede alcune lezioni di approfondimento di tecniche psicomotorie, in cui viene privilegiata la comunicazione non verbale, e che dunque può aiutare gli educatori a prendere coscienza del bagaglio di limiti e doti che ognuno di noi possiede, sviluppando strategie di gestione emotiva delle problematiche che emergono nei contesti educativi e che spesso sono fonte di stress e di “burn out” da parte degli educatori stessi. 
La necessità quindi è di affiancare a un apprendimento mentale-cognitivo, lo studio di un corpo che sente e conosce, conosce sé e cio’ che è “altro da sé”; un corpo che è in relazione, che sa creare relazione e sa stare in relazione; di un corpo che non sia solo pensato, ma anche agito e fatto vivere nella relazione.