fotogallery Progetto POLO

La cornice di riferimento entro cui si colloca il Progetto POLO è quella di porsi come spazio di educazione e formazione, di promozione, accompagnamento e orientamento rivolto agli adolescenti e alle loro famiglie in stretta connessione anche con le scuole, i Poli Sociali Territoriali, Officina Educativa e le potenziali risorse del territorio che entrano a far parte del percorso formativo.
Gli educatori del progetto POLO, svolgendo il ruolo di tutor, si prendono “carico” delle situazioni di insuccesso scolastico, disagio/disadattamento personale, famigliare e sociale, attraverso la conoscenza dei ragazzi e delle ragazze, al fine di sviluppare processi di orientamento e ri - orientamento personale nel campo della formazione, dello studio e del lavoro.
I progetti prendono vita all’interno di concrete esperienze formative “sul campo” presso imprese artigianali e commerciali del territorio.
Per rendere efficace lo sviluppo dei diversi percorsi personalizzati sono stati scelti e favoriti i criteri di territorialità e trasversalità, al fine di creare positive condizioni di dialogo tra tutti gli attori coinvolti nelle iniziative di accompagnamento, cosi da poter creare collaborazioni e opportunità durature nel tempo.
In tal modo gli educatori del Progetto sono impegnati nella definizione di un vero e proprio lavoro di rete con le agenzie educative della città, nella convinzione che l’adolescente sia una vero e proprio “sistema aperto”, ossia un reticolo di dimensioni interconnesse, di livelli integrati in posizione di continuo scambio con il contesto di vita.

Vedi il Progetto POLO anche sul sito del Comune di Reggio Emilia.

 

Solidarietà 90 collabora con aziende/imprese artigianali e commerciali dislocate nel Comune e nella Provincia di Reggio Emilia.